lunedì 28 aprile 2008

Microfox3000 paghi di meno, ma dopo paghi doppio.

Microfox3000 è un negozio di roma dove si vende accessori, computer e vario materiale informatico. Il prezzo è prezzo basso, in effetti è molto basso. Da qualche parte devono recuperarlo... e lo recuperano sulla assistenza. Infatti vita mia a parte un paio di casi, non ho mai avuto a che fare con un assistenza così scarsa.

Come fa Microfox3000 a risparmiare sui costi e proporre questi prezzi ?

TAGLIANDO SULLE SPESE!
E quindi fornendo servizi sotto la media, magari vessando il cliente!


Primo fatto
Fino a non poco tempo fa Ad esempio era uso di Microfox3000 scaricare i costi bancari sui clienti aggiungendo un 3% a tutti i pagamenti con carta di credito. Mi era successo gia una volta... Stai li, alla cassa con l'ordine davanti a te ed il cassiere ti batte un 3% in più solo perché tu volevi usare la VISA (Tra l'altro questa richiesta è assolutamente illegittima e credo che le compagnie delle carte di credito abbiano gia preso i provvedimenti opportuni). Quindi o pagavi contante oppore il cassiere in maniera spocchiosa ti mandava a prelevare con il bancomat (Tra l'altro in un quartiere del cazzo con strade a senso unico e una viabilità da terzo mondo).

Secondo fatto
Quello che mi ha fatto però arrabbiare di brutto e mi ha spinto a postare nel blog è stato un problema con un accessorio di marca CINESE che Microfox3000 commercializza senza pudore. Si tratta di una scatoletta per hard disk SATA che, essendo di qualità infima, si è rotta nell'istante stesso in cui sono andato a stringere una vite. Mentre la stavo acquistando avevo notato che il venditore stava confabulando con un tecnico in maniera quantomeno sospettosa, quindi gli ho chiesto se ci fossero stati problemi con questi box ma evidentemente mi hanno preso per il culo.

Quando il giorno dopo mi sono presentato con la scatoletta al banco Microfox3000 l'addetto mi ha fatto cortesemente notare che la scatola era rotta e quindi NON SAREBBE STATA SOSTITUITA. Ha tranquillamente ammesso che il prodotto era difettoso, ma siccome per cacciare fuori il MIO disco dalla LORO scatola DIFETTOSA è stato causato un danno non avrei avuto indietro i soldi ne una sostituzione.
Un negozio normale, si sarebbe scusato per aver rifilato della merda a un cliente e avrebbe effettuato un cambio, MICROFOX3000 NO.
Questo fa parte dell'ottica del risparmio forzoso! Di queste scatolette di merda ce ne hanno 160 e le devono rifilate anche se sono difettose. Non è difficile fare un parallelo con le banche che davano azioni parmalat e bond argentini anche quando sapevano che erano carta straccia. Quello che mi indispettisce è la saccenza con cui ti trattano e lo spregio che hanno per delle richieste legittime.

Terzo fatto
Tempo addietro ho chiesto a un addetto se Microfox3000 rispettasse la normativa europea sul secondo anno di garanzia. Mi è stato risposto di no. Infatti secondo il loro ufficio legale una volta che il prodotto ha funzionato per un anno se si rompe dopo "non si tratta di un difetto di conformità quindi non vale la garazia del secondo anno" - Traduco: se vi si rompe qualcosa il secondo anno non c'è garanzia perché la dicitura "difetto di conformità" non vuole dire niente e per dimostrarlo dovreste andare in causa, cosa che non
conviene a nessuno percui loro ci marciano.

Quarto fatto (non grave ma indicativo di come trattano la gente)
Entrando in Microfox3000 non è difficile non notare sui muri appesi vari cartelli che ripropongono le loro politiche vessatorie nei confronti dei clienti. I cartelli lasciano chiaramente intravedere la saccenza e la presunzione di potere che hanno questi "commessi" dietro il bancone. Un cartello, per dirne una, faceva un esempio raccapricciante che includeva 'la "nonna" del cliente che si sarebbe rotta la gamba scendendo dal letto' e la paragonava al computer dello stesso... della serie siccome il cliente qui non ha ragione e conta un cazzo ci divertiamo pure a mancargli di rispetto a lui ed alla sua famiglia.

Quinto fatto (Non rilevante per tutti ma solo per quelli che pagano le tasse)
Chi ha una società non può non soffermarsi a pensare quanto paga di tasse. Sappia che c'è gente come quelli di Microfox che per pagarne di meno si costituisce in cooperativa e poi con lo sconto del 30% che gli viene riconosciuto da questo stato di cose ti puo fare concorrenza sui margini di guadagno. In tutto questo
ci perdono le piccole società che le tasse le pagano per intero e ovviamente la collettività che dovrebbe usare i servizi pagati dalle tasse. Speriamo che adesso con il governo di destra queste storture del sistema fiscale vengano corrette con severità.

Aggiornamento 1, avevo ragione...:

Gli esperti del commissario Ue alla Concorrenza, Neelie Kroes, manderanno presto una lettera alle autorità italiane per chiedere delucidazioni sui vantaggi fiscali di cui beneficiano le cooperative in Italia. (Il Giornale)

CONCLUSIONE
Risparmiare un 5% e mettere a rischio il proprio diritto alla garanzia è ALTAMENTE SCONSIGLIATO. Quindi state lontani da microfox e diffondete la voce tra gli amici.

Se siete a Roma potete tranquillamente rivolgervi a società più serie che rispettano il cliente e hanno un sistema ONESTO di assistenza e garanzia. Io personalmente ne suggerisco 2 dalle quali mi fornisco da anni con grande soddisfazione:

IT-POINT - Con 3 sedi, una delle più grandi societa di vendita diretta di materiale informatico a roma. Hanno dei veri uffici di assistenza con tecnici dedicati. Le garanzie del secondo anno sono sempre rispettate ed i tempi sono brevi.

SYSPACK - Un grande negozio a roma nord con l'assistenza staccata a poche centinaia di metri. Rispetto a It-point è più di lusso, ha una fornitura completa (anche overclock) ed è praticamente tutto materiale di Marca. L'assistenza è straordinaria ed entro i 10 giorni c'è il cambio della merce senza neanche domande o verifiche tecniche.

Aggiornamento 2,

Microfox non c'e' piu. Ha chiuso, sul vecchio sito sono elencate delle motivazioni ... per favore leggete pure le risposte di un altro blogger: http://www.impazzito.it/2010/11/23/premio-impazzito-it-di-novembre-microfox3000/

Etichette: , ,

6 Commenti:

Alle 18 maggio 2008 12:52 , Blogger Fiore ha detto...

Anche io pur essendo a Torino sto avendo un problema con un portatile che dopo poco più di un anno gli si è spento il monito mica una cosa da poco dato che com'è ovvio è inutilizzabile.

Comunque per farla breve il costruttore HP non considera il guasto imputabile al famigerato DIFETTO DI CONFORMITA e il venditore COMPUTER DISCOUNT per ripararlo pretende che io dimostri che il difetto riscontrato esisteva gia all'atto dell'acquisto incredibile vero? ma purtroppo loro hanno la legge dalla loro parte la quale recita pressapoco così: entro i sei mesi dall'acquisto un guasto si deve considerare come un difetto di conformita all'origine cioè alla vendita e quindi l'acquirente non ha nessun obbligo, di conseguenza dopo i sei mesi i signori di COMPUTER DISCOUNT presumono che tale obbligo ci sia.

Detto cio mi chiedo se una legge che dovrebbe essere fatta per tutelare il consumatore puo contenere un articolo del genere che di fatto invece di portare il limite da un anno a due abnni porta questo limite a sei mesi.

Ti chiedo caro Enrico di mettere in guardia quelli che conosci e se vuoi saperne di piu puoi visitare il mio blog "Fiore".

Saluti e facciamoci coraggio
Fiore

 
Alle 25 maggio 2008 22:49 , Blogger Enrico ha detto...

Purtroppo sono cose che capitano. Per fortuna altri negozi pur di non perdere clienti si comportano molto più correttamente, mentre alcune case come la NOKIA hanno volontariamente alzato la garanzia ufficiale a 2 anni.

 
Alle 7 settembre 2008 14:17 , Blogger ALEXX-PC-Design ha detto...

Ciao.Mi chiamo Pippo(chiaramente non vero) e ho lavorato quasi due anni come capo tecnico da MICROFOX3000.Volevo dire che sono molto peggiorati,ma le affermazioni che diceva il primo ragazzo non sono poi tutte vere anche se... c'è molto di peggio...Desidererei parlarti in privato se vuoi per raccontarti alcune cose....GRAZIE.

 
Alle 9 settembre 2008 10:25 , Blogger Enrico ha detto...

Caro Pippo, non importa, per me il discorso Microfox3000 è finito, anche se restasse l'unico negozio di roma non sarei comunque loro cliente. Spero che te la sia passata bene da capo tecnico.

 
Alle 9 febbraio 2011 19:18 , Blogger Simone82 ha detto...

Alla fine Microfox3000 ha chiuso a fine 2010...
Mi trovo molto d'accordo con quello che scrivi e t'invito a leggere il delirio con il quale il gestore imputa all'universo-mondo (ma non ovviamente a se stesso) il suo fallimento... La colpa ovviamente è degli Italiani e dei Romani, non loro...

 
Alle 4 luglio 2011 07:38 , Blogger BigEaster ha detto...

Tutte le cose che ho acquistato da Microfox3000 hanno sempre funzionato e le ho pagate con il bancomat senza ricarichi, problemi o strani sguardi.
Certo che se compri cineserìe....ti ritrovi cineserìe. L'unico problema era la lunga fila....quindi noi, i supposti "polli", che andavamo a comprare lì eravamo, in parecchi...
Non ho mai chiesto consigli ai commessi, andavo lì avendo da tempo scelto marca e modello di quello che mi serviva. Abbiamo tutti Internet, no? Consultando il sito del produttore trovi le caratteristiche che probabilmente nessuno conosce in toto, vai su qualche forum e ti rendi conto se cosa cerchi effettivamente funziona bene o meno...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page